Bitcoin, EOS, Analisi dei prezzi dichiarati: 19 giugno

Grazie alla schiacciante dominanza del mercato Bitcoin, qualsiasi movimento significativo nel prezzo della più grande moneta criptata del mondo è sempre destinato ad avere un profondo impatto sul valore degli altcoin del mercato. Il caso della caduta di BTC della scorsa settimana è stato uno di questi, con lo stesso che si traduce in un deprezzamento del prezzo per gli alts come EOS e Decred.

Bitcoin [BTC]

Al momento di scrivere, Bitcoin era ancora in difficoltà per il suo ultimo tentativo di sfondare la resistenza psicologica a 10.000 dollari. Al prezzo di 9.314 dollari, Bitcoin Billionaire, dopo la caduta di cui sopra, ha registrato un calo di quasi il 6% in classifica. Va comunque notato che la più grande criptovaluta del mondo ha continuato a commerciare all’interno di una fascia di prezzo dai giorni precedenti il dimezzamento del mese scorso, deludendo molti che si aspettavano che BTC andasse in una grande corsa dei tori subito dopo.

Infatti, secondo una recente newsletter di Ecoinometrics, nonostante il calo del volume medio giornaliero di trading e l’interesse aperto sui CME Bitcoin Futures, non c’è nulla di cui preoccuparsi. Si legge,

„Il mercato si sta esaurendo e si sta prendendo una pausa prima di liberare il grande livello psicologico che è di 10.000 dollari. Succederà, dategli solo un po‘ di tempo“.

Per quanto possa sembrare ottimista, i cinesi non sembrano pensarla così dopo un recente indice di valutazione a catena di blocco che ha classificato Bitcoin al 12° posto in classifica.

Mentre i marcatori puntinati del Parabolic SAR sono stati raffigurati sopra le candele dei prezzi e indicavano una mancanza di slancio rialzista sul mercato, il Chaikin Money Flow si è mantenuto stabile vicino allo 0,20.

EOS

EOS, un tempo un popolare pilastro vicino alla vetta delle classifiche della crittovaluta, non è più così benestante, ora si trova al 9° posto nelle classifiche. Al momento della scrittura, EOS, come molti degli allarmi del mercato, non si era ancora ripresa dalla caduta di Bitcoin della scorsa settimana, in seguito alla quale il cripto-criptato è affondato di quasi il 10%. Va notato, tuttavia, che l’ultimo movimento del token è l’ennesimo di una serie di salti ed escursioni che hanno punteggiato i grafici di EOS negli ultimi tempi senza registrare esattamente una tendenza al rialzo o al ribasso.

La bocca delle Bande di Bollinger era abbastanza larga, ma ha tenuto duro dopo il deprezzamento di cui sopra. Inoltre, il Relative Strength Index era molto vicino alla zona di ipervenduto dei grafici.

Il sentimento intorno al token non è stato aiutato dal fatto che un recente rapporto ha rilevato che l’attività di sviluppo di EOS si è dimezzata nel secondo trimestre del 2020.

Dichiarato [DCR]

Dichiarata, la moneta digitale autonoma con un sistema di consenso ibrido, contrariamente a molti altercoin del mercato, non è stata immediatamente colpita dalla perdita di valore della Bitcoin. Tuttavia, non è stato così per molto tempo, poiché nell’ultima settimana il DCR è stato in costante calo sui grafici. Infatti, negli ultimi 10 giorni, il DCR è sceso di quasi il 17% in classifica.

Mentre la linea MACD era ben al di sotto della linea Signal, l’Awesome Oscillator ha notato un calo del mercato.

Mentre sul fronte dello sviluppo, non c’è molto da segnalare, il co-fondatore di Decred ha fatto ondate di recente, dopo aver affermato che i CBDC potrebbero promuovere il capitalismo clientelare.