Citi declassare le azioni MicroStrategy dopo la scommessa audace su Bitcoin

Martedì, MicroStrategy è stata declassata a „vendere“ da „neutrale“.

Le azioni di MicroStrategy sono diminuite martedì dopo che Citibank avrebbe declassato la società di business intelligence a causa del suo focus „sproporzionato“ su Bitcoin.

L’analista di Citi Tyler Radke ha emesso un rating di „vendita“ su MSTR poco dopo che la società ha annunciato che stava raccogliendo più soldi per acquistare Bitcoin ( BTC ). Radke afferma che la “concentrazione sproporzionata sul bitcoin” del CEO Michael Saylor mette gli investitori a rischio considerevole, soprattutto dopo un rally “eccessivo” da settembre.

Ha scritto :

„L’investimento in bitcoin di MSTR ha restituito $ 250 milioni (o vale $ 26 / azione o + 20% rispetto alle azioni) dall’agosto ’20. Sebbene impressionante, impallidisce rispetto al rendimento del 172% del titolo. Al prezzo corrente delle azioni, la nostra analisi suggerisce che il mercato sta valutando scenari di valutazione molto più ottimistici per il core business e Bitcoin „.

Azioni MicroStrategy di Yahoo Finance

Il prezzo delle azioni di MicroStrategy è aumentato da agosto, quando la società ha annunciato per la prima volta il suo gioco con Bitcoin. Molti investitori vedono l’MSTR come un investimento indiretto in Bitcoin, date le vaste riserve di valuta digitale dell’azienda.

Lunedì, MicroStrategy ha rivelato i piani per stanziare altri $ 400 milioni ai suoi titoli di Bitcoin. Per fare ciò, la società prevede di emettere 400 milioni di dollari in titoli convertibili senior. Come riportato da Cointelegraph , $ 400 milioni aumenterebbero le riserve di Bitcoin dell’azienda di oltre 20.800 BTC.

MicroStrategy è di gran lunga il più grande detentore aziendale di Bitcoin. Attualmente conta 40.824 BTC, per un valore complessivo di 2,756 miliardi di dollari.

Gli investitori istituzionali e le società si stanno rivolgendo a Bitcoin come copertura contro l’inflazione e l’instabilità del dollaro. Saylor ha paragonato le riserve di cassa della sua azienda a un „cubetto di ghiaccio che si scioglie“ mentre il potere d’acquisto del dollaro USA continua a precipitare. Crede che l’inflazione degli asset crescerà fino a oltre il 20% all’anno.